Molte volte ti sarai chiesto cos’è il Cromalin?

Bene oggi vogliamo spiegarti di cosa si tratta. Nel passato con Cromalin veniva inteso un processo fotografico, mentre oggi con il digitale, questo termine viene utilizzato per indicare una prova di stampa.

Si hai capito bene, il cromalin oggi è una vera e porpria Prova di Stampa, che serve per poter vedere il risultato finale di stampa.

Grazie a questo processo potrai effettuare la stampa del tuo file, e vedere il suo reale risultato, perchè purtroppo ciò che noi vediamo a monitor molte volte non è quello che otteniamo se procediamo alla stampa.

Perchè questo? Molto semplice, ogni monitor ha una gamma di colori, un profilo, un’illuminazione, un contrasto, tutti fattori che incidono sulla nostra visione dell’immagine che però quasi sicuramente non sarà ciò che otterremmo se andiamo a stampare quell’immagine.

Cosa posso fare per avere lo stesso risultato che vedo a monitor?

Ci sono alcune accortezze per poter avvicinarsi a ciò che vedi sul tuo monitor.

Per prima cosa il monitor devo essere calibrato, questo vuol dire che i colori del monitor rispecchino i colori di stampa.

Per fare questo esistono diversi strumenti da acquistare che ti permettono proprio di eseguire una calibrazione del monitor, che grazie a dei software vanno a modificare proprio la gamma di colori fino ad arrivare ad un risultato che più si avvicina a quello della stampa reale.

 

Un’altra accortezza molto importante è il profilo colore dell’immagine. Questo è un elemento fondamentale per la stampa, perchè in digitale la stampa è sempre effettuata utilizzando i 4 colori (Ciano – Magenta – Giallo – Nero), mentre molte volte i file creati con i vari programmi di grafica sono in RGB, e questo determina un grave errore cromatico.